L’angolo dei lettori

i messaggi più belli

opinioni dermatologo Del Sorbo sul libro ascoltando la pelle

Max

Un libro nato dall’esperienza e sensibilità di una persona speciale.

Marco

Il nuovo libro dell’amico e collega Del Sorbo. Un viaggio alla scoperta di noi stessi. Consigliato!

Iole

Libro scritto da un grande medico, il mio dermatologo.

Carmen

È un testo straordinario!

Anna

Complimenti Doc. Anche se il libro riguarda la pelle, si vede subito che è stato scritto con il cuore.

Mario

Questo libro è stato per me un incantevole viaggio, durante il quale ho tradotto molti miei segnali che prima di questa lettura non avevano ricevuto giusta codifica. Grazie!

Carmela

Unico, eccezionale, sempre il migliore.

Angelo

Intrigantissimo! Hai fatto di una “semplice” professione medica un viaggio interiore e un racconto metafisico. Non vedo l’ora di leggerlo! Dovrebbe arrivarmi venerdì prossimo, cosicché il tuo libro sarà il protagonista delle mie letture natalizie. Complimenti vivissimi!

Asia

È scritto con il cuore e mi ha cambiata per sempre. Non ho mai avuto problemi di pelle, e spero di non averne mai, ma la lettura di questo libro mi ha trasmesso un messaggio importante.

Marco

Non so quando arriverà, ma io il regalo per Natale me lo sono fatto.

Rosario

Il libro mi è piaciuto tantissimo, e mi sarà utile per tutti gli spunti di argomentazione che mi ha suscitato. Un abbraccio al piacere di rincontrarti.

Carmela

Dottore, il suo libro lo si può paragonare a un meraviglioso viaggio verso la scienza, la chimica, la natura e tutto ciò che di interessante la vita ci offre. Alla pagina 93 lei dice di sentire spesso l’intercalare: «il mio…» ma mai «il mio dermatologo». Durante il nostro peregrinare, lei sa a cosa mi riferisco, ho avuto modo di conoscere varie categorie di medici specialisti, con qualcuno di essi il contatto è stato anche serrato, se non addirittura confidenziale, ma mai mi è venuto in mente di definirlo: il mio… che so, immunologo, tanto per citarne uno. Con lei è stato sempre diverso e, noi che la conosciamo da un bel po’ di anni, ci permettiamo spesso di usarlo l’intercalare, infatti diciamo semplicemente: «il nostro dottore». E dicendo questo noi tutti sappiamo che ci riferiamo al nostro dermatologo. Il perché è semplice, e la risposta l’ha data lei stesso nel libro. Niente può dare beneficio più del saper ascoltare, rispettare e considerare l’essere umano nel suo insieme. E questo è quello che fa il “nostro” dottore. Solo lei ha saputo ascoltare e il rimedio non si è fatto aspettare. Il suo libro rispecchia la sua anima, il suo saper essere uomo prima che dottore. Appassionante lettura, ancora una volta mi sento orgogliosa di averla conosciuta. Grazie!

Michele

Ti ho conosciuto troppo poco. Scrivi e pensi cose meravigliose. Ti abbraccio.

Filippo

Ciao Doc. Ho iniziato a leggere il libro per pura curiosità. Da studente di Medicina pensavo di trovarvi il nome di qualche crema utile per la mia acne tardiva e persistente. Ascoltando la pelle è stata invece un’incantevole esperienza narrativa, utile anche a chi non si occupa di medicina. Cercavo il nome di qualche crema innovativa per il viso, e invece tra le righe vi ho trovato molto di più. Sono rimasto piacevolmente sorpreso e per dirlo con le parole del libro: ha violato ogni mia aspettativa. Mancano poche pagine al termine e quasi mi dispiace. Probabilmente è il primo libro che leggerò più di una volta, esami permettendo. Dopo la laurea proverò a entrare alla Scuola di Specializzazione in Pediatria, e questa lettura mi ha dato ulteriori conferme sul tipo di medico che voglio diventare. Fare il medico in questo modo è una missione e non una semplice professione. Bravissimo.

Carmela

Il meraviglioso viaggio che mi ha condotto in un mondo nuovo, interessante e, a tratti, anche commovente è appena concluso. Le storie della gente come noi mi hanno riportato indietro nel tempo, attraverso di esse sono riuscita a dare luce a dei punti che hanno oscurato, a periodi, la mia vita e quella di chi ne fa parte. Aspetto con ansia di leggere il seguito, magari con la storia che ci appartiene e abbiamo vissuto in linea diretta. Complimenti dottore. Che è un bravo medico non lo avevo mai messo in dubbio, come scrittore è una grande rivelazione, le sue qualità sono indiscusse, ma la sua carica di umanità, che conoscevo solo in parte, nessuno potrà mai eguagliarla.

Manuela

Nonostante la complessità degli argomenti trattati, la lettura è stata di facile comprensione, emozionante e coinvolgente per il tipo di storie davvero toccanti. È un libro adatto a tutti.

Federica

Grazie per questo dono che ha fatto a tutti noi.

Cinzia

Buongiorno dottore. Non credo si ricordi di me. O forse sì. Prima di incontrarla le inviai una mail struggente riguardo al mio stato di salute. Ho sofferto tantissimo, ma se può farle piacere, grazie a lei ora sto bene. Dopo un decennio di odissea proprio come Omero arrivai a Itaca. Iniziammo la terapia e poi il miracolo. Ho smesso di soffrire le pene dell’inferno. Quegli aghi bollenti sono spariti. Grazie dottore, e complimenti per il vostro libro. Buona vita.

Pierino

Caro Antonio, ho appena finito di scorrere, soffermandomi in particolar modo sulle pagine per me più evocative, il tuo prezioso Ascoltando la pelle. La commistione di stili e di toni narrativi ne fanno un’opera “plurale” e avvincente. Avevo già colto la tua profondità umana e professionale incontrandoti, ma le tue riflessioni scritte mi hanno ricordato di come sia importante sentirsi capiti e ascoltati specie in medicina, ramo un cui si intrecciano mali umani, percorsi e vite vissute. Non a caso il francese associa il vocabolo «maladie» a «le mal a dit» (il male ha detto), come a dire che dietro ogni malessere fisico ci sono esistenze complesse, vissuti fragili e da curare su altri piani. In te Antonio ho riconosciuto oltre che un professionista serio un animo gentile, in grado di farci capire cosa dice la nostra pelle. Grazie ancora di questo omaggio che mi ha toccato il cuore e tanta fortuna al tuo prezioso libro.

Stefania

Complimenti per aver esposto argomenti complicati in maniera chiara e “appassionante” anche per i non addetti ai lavori. Davvero un romanzo più che un noioso trattato scientifico.

Gerardo

Un libro bellissimo e interessante. Davvero da leggere.

Michele

Carissimo, sto leggendo il tuo libro. Non in sequenza, ma lo apro a caso, ed è ogni volta una rivelazione. Sono estasiato. Grazie.

Lucia

Partendo dalla pelle il vostro libro è una traversata impetuosa attraverso il cuore dell’uomo. Si dice che la pelle è espressione del nostro mondo interiore, fatto di gioie, ricordi, cadute e piccoli incidenti di percorso. La lettura di “Ascoltando la pelle” è stata per me una grande rivelazione, forte e coinvolgente. Per la sua ricchezza di contenuti è un testo da leggere per intero, magari po’ per volta.

Ines

Appena terminato di leggere. Libro bellissimo, emozionante itinerario dalla pelle al cuore.

Silvia

Un libro dirompente che arriva direttamente al cuore.